Feeds:
Posts
Comments

Archive for the ‘Zuppe’ Category

Ancora un piatto da convalescenza.
L’influenza ha lasciato qualche segno e mi toccheranno 10 lunghi giorni di dieta “speciale”…
Con gli ingredienti a disposizione nella corta lista dei cibi permessi ho elaborato questa zuppa, che è alla fine è risultata buonissima!

Ingredienti:

200 gr di filetto di merluzzo
250 gr di lenticchie rosse (decorticate)
2 carote
1 porro
1 tazzina di vino bianco (imbucata nella dieta)
Peperoncino
Pimentòn

Procedimento:

Soffriggere per pochi minuti porro e carota; aggiungere il merluzzo. Ridurre il pesce a pezzetti con il mestolo durante la cottura. Sfumare con il vino. Aggiungere le lenticchie e coprirle di acqua fredda. Lasciare bollire 15/20 minuti. Aggiungere una spruzzata di pimentòn, se volete.

Another convalescence recipe; I can’t use a lot of ingredients, so I need to use a little bit more my fantasy.
Despite of the introduction, the soup is actually gorgeous!

Ingredients:

200 gr of cod
250 gr of red lentils
2 carrots
1 leek
1 espressocup of withe wine
Chilli
Pimentòn

Directions:
In a casserole put olive oil, the carrots and the leek diced. After 5 minuts, add the cod. Fragment the fish when it is cooking. This fase takes about other 5 minutes.
Add the lentils end cover it with cold water.
Simmer until lentil are soft, about 20 minutes.

Advertisements

Read Full Post »

Zuppa di polpette e carote.


Siamo stati colpiti dal virus dell’influenza. Ripetutamente. Uno dopo l’altro. Una strage.
Questo mi spinge a chiedermi:” cosa significa quando al tg mi dicono che il virus dell’influenza è in giro?” .
In giro?Nell’aria? Perchè? Come si forma? Chi lo ha liberato? Chi me lo ha passato? Non potremmo smettere d’informare per frasi fatte e spiegare le notizie più dettagliatamente?
Nel momento in cui si riprende ad alimentarsi , bisogna usare un po’ di cautela, ma purtroppo la cucina per i convalescenti lascia a desiderare.
Stufa del pollo e/o sogliola alla piastra e del brodo vegetale, ho elaborato questa zuppa, che, anche solo visivamente, è più incoraggiante!

Ingredienti:
Polpette (250gr di carne macinata di manzo, un bicchiere di pan grattato, 2 uova, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, moce moscata), un litro e mezzo di brodo di carne, un porro e due carote.
Procedimento:
Impastare le polpette e farne palline piccole; infarinarle.
Portare ad ebollizione il brodo con il porro e la carota tagliati sottili. Aggiungere le polpette e lasciar bollire per 20 minuti.
La pastina è optativa.

We catch the annual flu, the two of us. This has been an awful week.
Since I was a little sick about flu-food, I made up this soup. This looks better than a convalescence dish, doesn’t it?
Ingredient:
Meat balls (250 gr of lean beef, 1 cup of breadcrumbs, 2 eggs, 4 parmigiano tablespoon, nutmeg), 1 liter of stock, 1 leek and 2 carrots.
Procedure:
Mix the meatball ingredients into a bowl and shape the mixture into small balls.
Cut the vegetables in small parts and put it in a saucepan with your stock. When the stock is boiling put the meatballs to.
Let the soup cook for 20 minutes.
Noodles are optional

Read Full Post »

Zuppa ceci e spinaci.

Ieri siamo stati visitati da un’abbondante pioggia che ha notevolmente abbassato le temperature, così, a pranzo ho pensato di prepararmi qualcosa di caldo per scongiurare il raffreddore in arrivo. Ho rivisitato un piatto che a volte mangiavo in Spagna, garbanzos y espinacas.

Quando si può risparmiare tempo meglio raccontarlo… ho usato la pentola a pressione e ho ridotto i tempi di preparazione a 20 minuti.

Ingredienti: 1 bicchiere di passato di pomodoro, 2 spicchi d’aglio, 2 bicchieri di ceci già cotti, 2 bicchieri di spinaci surgelati ( è una zuppa fatta di fretta, non un presidio slowfood. Comunque i miei spinaci surgelati erano bio, abbastanza buoni), 4 patate piccole.

Procedimento:

Imbiondire l’aglio in una casseruola con un fondo d’olio e eliminare l’aglio. Aggiungere il pomodoro. Frullare i 3/4 dei ceci e aggiungerli al pomodoro. Aggiungere i rimanenti ceci e gli spinaci. Tagliare le patate a tocchetti piccoli e immergere nel misto di ceci e spinaci quando sta già bollendo. Se risultasse denso, aggiungere acqua. Chiudere la ponetola a pressione, se volete e lasciar bollire 15 minuti. Se volete usare una pentola normale lasciate bollire 30 minuti.

Read Full Post »

Il fagioli del Purgatorio sono orginari dell’Umbria, sono piccoli e chiari, buonissimi, con poca buccia e fermentano pochissimo.

Provengono rigorosamente da filiere certificate; traggono il loro nome dalla consuetudine di consumarli durante il pranzo delle Ceneri.

Sono entrati nel mio cestino delle spesa a Firenze qualche settimana fa, ovviamente non li ho trovati a Zurigo.

Qui li potete vedere subito dopo la bollitura:

Ingredienti: 150 grammi di fagioli secchi, 120 grammi di riso, 2 carote, una cipolla, un sedano, 5 pomodori pelati e un mazzetto di basilico.

Ricetta: 10 or prima della preparazione, mettere a mollo i fagioli, sciacquarli e bollirli fino a che risultino teneri. Tagliare le verdure, non troppo sottili ( non è un battuto) e stufarle con poco olio a fiamma bassa. Quando saranno morbide aggiungere i pomodori pelati a tocchetti, seguiti, 5 minuti dopo dal riso. Lasciar tostare un paio di minuti e aggiungere 2 bicchieri di acqua bollente. Dopo 10 minuti aggiungere i fagioli e abbassare la fiamma. La zuppa deve sobbollire dolcemente per altri 10 minuti. Spegnere la fiamma e aggiungere le foglie di basilico e un filo d’olio crudo.  La zuppa dovrebbe riposare qualche minuto prima di essere servita.

Read Full Post »